Vai al contenuto principale

Possono partecipare gruppi composti da persone fisiche in numero non inferiore a 2, anche unitamente a persone giuridiche. Ogni gruppo dovrà indicare un referente e un indirizzo e-mail, a cui saranno inviate tutte le comunicazioni degli Organi al gruppo.

Per partecipare è necessario elaborare un Business Plan a contenuto innovativo, preferibilmente basato sui risultati della ricerca accademica, in qualsiasi campo e indipendentemente dal suo stadio di sviluppo.

Possono partecipare alla Start Cup Umbria i gruppi che propongano:

  • idee imprenditoriali, ovvero un reale progetto di impresa,  da cui risulti evidente l’intenzione dei proponenti di costituire una società di capitali con sede legale ed operativa nella Regione Umbria per realizzare il progetto stesso;
  • società di capitali con sede legale ed operativa nella Regione Umbria, anche riconosciute quali società di tipo spin off ai sensi del vigente “Regolamento sugli Spin Off” dell’Università degli Studi di Perugia, solo nel caso in cui siano state legalmente costituite successivamente al 01.01.2017;
  • società di capitali con sede legale ed operativa nella Regione Umbria, anche riconosciute quali società di tipo spin off ai sensi del vigente “Regolamento sugli Spin Off” dell’Università degli Studi di Perugia, che, seppur legalmente costituite nel corso dell’anno 2016, abbiano dichiarato l’inizio dell’attività  successivamente al 01.01.2017 o che non abbiano ancora dichiarato l’inizio attività.

L’iniziativa è rivolta a:

  • personale universitario e comunità studentesca, al fine di favorire la nascita di nuove imprese di tipo spin-off che trasformino le idee scientifiche in idee imprenditoriali;
  • altri soggetti esterni all’Università, che saranno coinvolti nella competizione con la finalità più generale di favorire l’esplicitazione dei processi innovativi di tipo tecnologico che avvengono all’interno del sistema economico-produttivo regionale.

Ciascun gruppo può concorrere con una sola idea di impresa. Non è consentito ad un partecipante di fare parte di più di un gruppo.

Non è ammessa la partecipazione di idee di impresa che abbiano partecipato a precedenti edizioni di questa competizione o di altri concorsi aderenti al PNI.

I proponenti, al momento dell’iscrizione, dovranno specificare il settore di appartenenza del progetto presentato scegliendo tra i quattro settori in cui saranno suddivisi anche i partecipanti al PNI 2017:

  1. Life Sciences
  2. ICT 
  3. Cleantech & Energy
  4. Industrial
Vai a inizio pagina
Sommario